Abissino

Contattaci:    +39.000000000      info@maoblog.com

abissino2

STORIA

Anche se l’Abissino è una delle più antiche razze conosciute, ci sono ancora oggi continue controversie riguardo alla sua storia. In molti reputano che l’Abissino sia il diretto discendente dei gatti adorati nell’antico Egitto perché assomiglia moltissimo alle raffigurazioni di gatti ritrovate su papiri e dipinti murali che ritraggono un felino elegante, dal corpo muscoloso, dal bel collo arcuato, grandi orecchie, occhi a mandorla, il mantello con pochissime striature tabby, di un caldo color ocra-dorato. Il nome Abissino non dipende tanto dal fatto che l’Abissinia sia il luogo di origine di questo gatto, quanto dal fatto che il primo esemplare esibito a una mostra felina in Europa (Inghilterra) sia stato registrato come gatto importato da quel Paese (oggi Etiopia). Recenti studi genetici hanno dimostrato che che l’origine più probabile di questo gatto siano le coste dell’Oceano Indiano e alcune zone del Sud-Est Asiatico. La razza è stata comunque selezionata in Inghilterra partendo da un soggetto importato dall’Abissinia nel 1868 o, come sostengono molti allevatori inglesi, incrociando vari gatti silver e brown-tabby con gatti che presentavano “ticking” autoctoni. L’Abissino è stato riconosciuto ufficialmente in Gran Bretagna nel 1882.   Negli Stati Uniti d’America questa è ora una delle razze a pelo corto più diffuse, ed ha larga diffusione anche nei Paesi europei transalpini, soprattutto nel nord dell’Europa.
In Italia, dove c’è una più solida tradizione per i gatti a pelo lungo, viene ancora considerato una razza ‘rara’, per la sua scarsa diffusione, ma negli ultimissimi anni l’interesse per l’Abissino sta progressivamente crescendo, come si evince anche dalla nascita di nuovi allevamenti.

papiro abissino

Antico papiro egiziano raffigurante un gatto
-simile nella struttura e nel colore ad un abissino-
rivenuto nelle tombe di Beni-Hassam (Egitto).

 

CARATTERISTICHE

L’Abissino è un gatto di corporatura media e di media lunghezza; solido, agile e muscoloso, dal collo magro e aggraziato, trasmette una sensazione di vigore. La testa è cuneiforme, di medie proporzioni, più larga nella parte superiore;dal contorno morbido e grazioso. Il muso non deve essere appuntito ed è apprezzata una leggera incurvatura;di profilo la testa presenta una curva dolce, senza interruzioni,il naso è di media lunghezza, il mento è forte. Le orecchie, portate ben distanziate e all’erta, sono abbastanza grandi, larghe alla base.La punta è leggermente arrotondata, con la caratteristica “impronta di pollice” sulla faccia esterna; ciuffi di pelo sull’estremità dell’orecchio sono apprezzati.Gli occhi, brillanti ed espressivi,sono grandi, a forma di mandorla, ben distanziati. Di colore ambra, verdi o gialli; il colore deve essere colore puro, netto ed intenso. Il contorno dell’occhio deve avere lo stesso colore del ‘ticking’. La coda, abbastanza lunga e affusolata, è  larga alla base. Il mantello deve essere corto, fine e compatto, ben aderente al corpo. Il colore del mantello è intenso ed è ben visibile il “ticking” (ogni singolo pelo ha un colore base, interrotto da due o tre bande di pigmento più scuro e termina sempre con la punta scura). L’abissino si presenta in vari colori, non tutti riconosciuti da tutte le associazioni.
I colori LEPRE(altrimenti detto ‘ruddy’ o ‘usual’, ticking fulvo/nero) e il suo diluito, il BLU (ticking rosato/grigio); il SORREL(talora impropriamente detto ‘red’ o ‘cinnamon’, ‘cannella’; ticking fulvo chiaro/fulvo scuro) e il suo diluito, il FAWN (ticking beige rosato chiaro/beige rosato scuro), sono riconosciuti da TUTTE le associazioni al mondo.La FIFe riconosce anche, in questi colori, la variante SILVER. Il colore silver (argentato) ` determinato dal gene dominante I, che inibisce la colorazione alla base del pelo e, più genericamente, nelle bande del colore “di fondo” del tabby, lasciando inalterato il colore “base” del gatto, in maniera tale che il gatto presenta un ticking bianco/nero (BLACK SILVER), bianco/grigio (BLU SILVER), bianco/fulvo (SORREL SILVER), bianco/beige (FAWN SILVER).

abissino     abissino 3

CARATTERE

Gli Abissini sono gatti attivi e vivaci, con una spiccata curiosità per tutto ciò che li circonda; intelligenti, volitivi, hanno un carattere ben equilibrato. Hanno bisogno di molte attenzioni e di compagnia e manifestano il loro disappunto se trascurati o lasciati soli troppo a lungo. Di norma vivono bene con altri gatti o cani, specialmente i maschi. Necessitando di un loro spazio, non amano i gruppi troppo numerosi. Dinamico e curioso, ama molto il gioco anche da adulto e dopo la sterilizzazione; hanno bisogno, possibilmente, di uno spazio all’aperto dove muoversi e arrampicarsi. E’ particolarmente adatto a famiglie con bambini, con cui condivide volentieri il gioco. Se viene sterilizzato non cambia particolarmente la morfologia, così come non cambia il carattere, che si mantiene curioso e giocoso.

CURIOSITà

Sembra che in Africa l’Abissino fosse considerato talmente prezioso che le ragazze benestanti erano solite portarlo in dote al matrimonio a testimonianza della ricchezza della loro famiglia.

Contattaci

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2019 MaoBlog - tutti i diritti riservati

Log in

Forgot your details?