Certosino

Contattaci:    +39.000000000      info@maoblog.com

certosino5               certosino-adulto-2

STORIA

Sull’origine del Certosino vi sono molte ipotesi. Certa è la presenza di gatti dal pelo grigio-blu sia a Roma che in Francia fin dal XVI secolo. La fonetica del nome rimanda a una regione isolata e montagnosa della Francia, la Grande Chartreuse. Nell’ XI secolo i monaci Certosini avevano un monastero in quella regione, e si dice che abbiano da sempre allevato questi gatti dal tipico mantello grigio-blu. Questa ipotesi è plausibile, ma non vi è alcuna prova certa. Secondo un’altra ipotesi, il nome deriverebbe da un tipo di lana pregiato importato dalla Spagna nel Settecento: si chiamava “Pile de Chartreux” o meglio lana di Certosino. All’epoca, molti pellettieri facevano commercio di pelle di gatto specialmente di quelle dei gatti che finirono chiamati certosini. E’ dunque possibile che la pelliccia di questi gatti, utilizzata per le stesse caratteristiche della lana, quali la morbidezza e la sua lanosità appunto, abbia preso il nome “Chartreux” , e che da quest’ultima sia derivato il nome dei gatti. Oggi questa razza è molto popolare soprattutto in Francia e Belgio.

 

CARATTERISTICHE

Gatto robusto, di media grandezza, e dal tipico colore grigio-blu, il Certosino viene spesso confuso con  il Blu di Russia e il British Blu. La testa, larga alla base, ha il cranio ben sviluppato, non sporgente, con uno spazio stretto e piatto fra le orecchie. Le mascelle conferiscono alla testa la forma di un trapezio, largo alla base e stretto alla sommità. Il naso è largo e diritto. Le orecchie, di medie dimensioni, sono piazzate sulla testa leggermente divaricate. Gli occhi sono grandi e aperti, ma non troppo tondi; dal colore vivido, variano dal giallo intenso al rame scuro. La coda, di media lunghezza, è in proporzione con il corpo. La pelliccia, dalla sfumatura grigio-blu(preferibilmente chiara), è lucente e densa. Leggermente lanosa  alla base, sontuosa nella sua pienezza, è doppia, così da restare sollevata alla base.

certosino acrilico su tela 40x60        certosino

CARATTERE

Il certosino è un gatto estremamente dolce che miagola poco.  Socievole, di buon carattere e con un temperamento equilibrato e pacifico, è particolarmente adatto come animale da compagnia per persone sole o anziane. Convive bene con altri gatti e con cani. Molto adatto alle famiglie con bambini, perchè, se disturbato, non graffia ma preferisce rintanarsi in un posto tranquillo. Pur essendo un gatto che non soffre in modo particolare la solitudine, è meglio non lasciarlo solo tutto il giorno. Ama giocare anche se non è attivo come altre razze a pelo corto. E’ raro ascoltare il suo sommesso e discreto miagolio. Il Certosino è un ottimo cacciatore di topi.

517px-Perronneau_Magdaleine_Pinceloup_de_la_Grange_p1000571(quadro cn certosino)

CURIOSITà

Lo “Chartreux” (il nome francese) è menzionato per la prima volta in un poema del 1558, scritto da Joachim du Bellay, intitolato “Vers Français sur la mort d’un petit chat“ (“versi francesi sulla morte di un piccolo gatto”). Nel 1747 appare anche ritratto nel dipinto Magdaleine Pinceloup de la Grange, di Jean-Baptiste Perronneau.

Contattaci

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2019 MaoBlog - tutti i diritti riservati

Log in

Forgot your details?